Come utilizzare gli ebook multimediali?

Hai sentito parlare di eBook? Scopriamo insieme quali sono le effettive potenzialità di questo strumento e quali sono le caratteristiche che rendono gli eBook così pratici da utilizzare e in quali occasioni si rivelano una scelta efficace.

Cosa sono gli eBook

Un ebook (scritto anche e-book o eBook), in italiano libro elettronico, è un libro in formato digitale a cui si può avere accesso mediante computer e dispositivi mobili, come smartphone, tablet PC o dispositivi appositamente ideati per la lettura di testi lunghi in digitale, detti eReader (ebook reader).

In questo articolo scopriremo quali sono le caratteristiche che rendono gli eBook così pratici da utilizzare e in quali occasioni si rivelano una scelta efficace.

Come utilizzare un eBook

Un eBook può essere creato per scopi ludici e di intrattenimento oppure didattici, proprio come i libri cartacei. È uno strumento versatile che può essere utilizzato facilmente anche in mobilità, consentendo di trarre il meglio anche da momenti che altrimenti non sarebbero sfruttati appieno. In questo articolo ci occupiamo dell’uso didattico e di come uno strumento digitale e multimediale possa aiutare e supportare l’apprendimento.

Gli eBook sono un ottimo strumento di consultazione

Pensiamo ad esempio ad un impiegato che ha bisogno di eseguire una procedura aziendale, ma non ricorda tutti i passaggi. Pensiamolo mentre, nonostante la fretta, deve sfogliare una pila di manuali alla frenetica ricerca di quella specifica procedura.

E se per sapere come va svolto quel lavoro bastasse aprire un eBook, scrivere una parola chiave e cliccare “Cerca”? O vedere dove si è lasciato un segnalibro quella volta che ci si è trovati in una situazione analoga?

Gli eBook sono annotabili

Negli eBook multimediali, si possono prendere appunti. E’ possibile annotare i propri commenti, domande, dubbi sia riguardanti l’intero capitolo sia uno specifico punto del testo. Una volta inseriti gli appunti, è possibile rivederli tutti nella stessa area, ordinati per capitolo. Non solo: è possibile anche esportare un file in formato pdf, per poter conservare le proprie annotazioni, stamparle o condividerle con qualcun altro.

Inoltre, è possibile evidenziare il testo in diversi colori e poi vedere una sintesi dei testi che sono stati evidenziati, proprio come facciamo sugli eBook che leggiamo sui nostri Kindle, Kobo, tablet, ecc. Quanto è pratico poter segnare le proprie annotazioni direttamente sul testo, senza dover cercare carta e penna oppure usare un altro programma? E poter ritrovare le proprie note ogni volta che si riapre l’eBook.

una persona che utilizza un ebook

Dal contenuto all'eBook

Trasporre i propri contenuti, opportunamente trattati, in formato eBook è relativamente semplice. Sono disponibili online diversi eBook editor, come ePub Editor e Kotobee, che oltre ad essere piuttosto intuitivi ed user-friendly, anche nelle loro versioni base consentono di realizzare dei prodotti piuttosto soddisfacenti. Di solito è anche possibile impostare degli stili di testo per assicurarsi l’omogeneità di stile in tutto l’eBook. Si possono inserire testi, immagini, esercitazioni, sfondi, video, link a risorse esterne (siti web, YouTube, ecc.).

un libro e un ebook - dal contenuto all'ebook

Il progetto CNS Learning

Il progetto CNS Learning è nato alla fine del 2016 per fornire a tutti i dipendenti e i collaboratori del Consorzio Nazionale Servizi di Bologna una piattaforma di formazione permanente sui temi della legalità e della compliance aziendale.

I contenuti da trasmettere agli utenti, fin dalla prima release, erano tantissimi: parecchie centinaia di pagine di documenti legali. Tradurli tutti in corsi e-learning sarebbe stato impossibile: in molti casi i materiali di partenza erano troppo tecnici e corposi per poter realizzare delle lezioni didatticamente efficaci. Data la natura dei materiali, il testo doveva il più possibile rimanere fedele all’originale.

In questa occasione, il formato eBook si è rivelato ideale: ci ha consentito di trasporre centinaia di pagine di manualistica in una serie di eBook tematici, chiari, pratici da sfogliare. Si è rivelata vincente anche la possibilità di prendere note ed evidenziare testi, che consente agli utenti di condividere con i colleghi i propri dubbi e le proprie riflessioni sugli argomenti studiati.

Quando scegliere un eBook multimediale: 3 casi d'uso

Riassumiamo i principali casi nei quali questo formato si può rivelare la scelta migliore per i nostri utenti.

  • Quando i contenuti sono molto corposi: se ci troviamo davanti a una quantità di materiale di partenza molto ampia, che renderebbe una lezione multimediale troppo pesante e difficile da seguire e un manuale cartaceo poco maneggevole.
  • Quando c’è la necessità di consultare i contenuti in un secondo momento: se sappiamo che i nostri utenti avranno bisogno di consultare di frequente i materiali che abbiamo fornito loro, per rinfrescarsi la memoria o per utilizzarli come linee guida, trovando subito i punti di loro interesse.
  • Quando può essere utile prendere appunti durante la lettura: se pensiamo che ai nostri utenti possa essere utile annotarsi eventuali domande o evidenziare punti particolarmente interessanti nel testo, e poi poter conservare e condividere le proprie note in un apposito documento. Oppure quando vogliamo raccogliere eventuali commenti da chi ha fruito gli eBook. Potrebbe essere anche lo spunto per una successiva discussione collaborativa, ad esempio su una procedura.

Prossimamente ci occuperemo di altri strumenti utilizzati nell'ambito dell'eLearning, come eLessons, Job Game, JobAid. 

 

Facebook
Twitter
LinkedIn
Medium

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *